• PREPUGILISTICA

    Conosci le basi del combattimento
    palestraFitnessESport_231

    LA DISCIPLINA

    A chi si avvicina alla pugilistica, chi si prepara per una performance o vuole sfogare le tensioni quotidiane con un allenamento attivo e di resistenza.

    ISTRUTTORE

    Ottavio Barone
    Giacomo Bordonaro
    Luigi Maracino

    Clicca il seguente link per vedere e confrontare gli orari: 

    >ORARIO<

  • KARATE

    L'arte marziale di difesa a mani nude
    karate

    LA DISCIPLINA

    BREVI CENNI SUL KARATE SHOTOKAN :

    Il Karate è un’Arte Marziale nata in Giappone nelle isole Ryukyu ed in particolare nell’isola più grande di Okinawa. La parola Karate è composta dai due ideogrammi “ Kara “ che significa “ vuoto o vuota “ e “ te “ che significa “ mano “ , da questo “ mano vuota “ cioè priva di armi. Da ciò si può dedurre che le tecniche di Karate nella loro completezza, prevedono l’uso di molteplici parti del corpo quali ad esempio i pungni, le dita delle mani, i gomiti i piedi etc., ma non prevedono l’utilizzo di armi. Esistono molti stili di Karate, creati e codificati da abilissimi Maestri Giapponesi del passato, uno di questi stili è lo Shotokan. Il Karate Shotokan da noi praticato è uno stile fra i più antichi e più tradizionali, creato e codificato verso la fine del 1800 dal Grande Maestro Gichin Funakoshi, che attraverso le sue numerose e prestigiose esibizioni ha avuto anche il merito di aver fatto conoscere il karate in tutto il resto del Giappone e successivamente in tutto il mondo. Il termine SHOTOKAN è composto dalla parola SHOTO che significa “Fruscio nella pineta” o letteralmente “Onda di pino”, pseudonimo che il M˚ Funakoshi utilizzava per firmare le sue poesie; e la parola KAN che significa Casa/Abitazione. La vera origine del nome dello stile, è dovuta agli allievi del M˚ Funakoshi  che in suo onore crearono un cartello con la scritta Shotokan e lo fissarono sopra l’ingresso della Dojo (palestra) in cui il M° Funakoshi insegnava. La tradizione e l’insegnamento del Karate Shotokan fu supportata e consolidata da Yoshitaka Funakoshi figlio del M˚ Gichin che con il passare degli anni inserì negli allenamenti di karate, diverse forme di combattimento formale dichiarato (Kihon Ippon, Sanbon, Gohon e Jiyu Ippon Kumite), fino ad arrivare alla loro massima espressione : il Jiyu Kumite combattimento libero.

    BREVI CENNI SULLA SCUOLA DI KARATE SHOTOKAN ZERONOVE  :

    Con la pratica continua di questa meravigliosa disciplina l’atleta potrà ottenere molteplici benefici a livello psicomotorio. Attraverso l’allenamento basato su esercizi preparatori di riscaldamento, sullo studio delle tecniche di base ( Kihon ), dei combattimenti contro più avversari immaginari ( Kata ) e delle varie tipologie di combattimento sia formale che libero,  ( Kihon Ippon Kumite e Jiyu Kumite ), tutti gli atleti inizieranno a sviluppare e a migliorare le proprie capacità di autocontrollo, per i soggetti leggermente più vivaci e di autostima e sicurezza per quelli più timidi e indecisi. All’interno della Dojo (palestra) tutti i praticanti sono continuamente stimolati e indirizzati dal Maestro verso la cultura del rispetto delle regole e del rispetto reciproco. Il perseguimento di altri valori quali la lealtà, l’umiltà e lo spirito di sacrificio, va a completare un percorso fondamentale per tutti gli atleti, in maniera particolare quelli più piccolini, la cui crescita fisica, tecnica e caratteriale al fine del raggiungimento di buoni risultati, dovrà essere graduale e costante.

    INSEGNANTI:
    Maestro Fabrizio Bellucci 5˚ Dan
    Istruttori : Marco Taccori 3˚ Dan – Giuseppe Leonelli 4° Dan – Battista Carmine 3° Dan – Domenico Ridente 3° Dan - Veronica Battista 2° Dan

    Supervisione Tecnica: Sensei Toshio Yamada 8° Dan.

    Livelli:
    Livello Base
    Livello Medio/ Superiore Non agonisti
    Livello Medio/ Superiore Agonisti
    Livello Aspiranti Istruttori / Istruttori

    Clicca il seguente link per vedere e confrontare gli orari: 

    >ORARIO<

  • JUDO

    L'arte di combattimento e di difesa personale giapponese
    judo

    LA DISCIPLINA

    Il judo (柔道 jūdō, Via della Cedevolezza) è un'arte marziale, uno sport da combattimento e un metodo di difesa personale giapponese formalmente nato in Giappone con la fondazione del Kōdōkan da parte del Prof. Jigorō Kanō, nel 1882.
    «Il jūdō è la via più efficace per utilizzare la forza fisica e mentale. Allenarsi nella disciplina del jūdō significa raggiungere la perfetta conoscenza dello spirito attraverso l'addestramento attacco-difesa e l'assiduo sforzo per ottenere un miglioramento fisico-spirituale. Il perfezionamento dell'io così ottenuto dovrà essere indirizzato al servizio sociale, che costituisce l'obiettivo ultimo del jūdō.»
    Il jūdō è in seguito divenuto ufficialmente disciplina olimpica nel 1964 in occasione delle Olimpiadi di Tōkyō, e ha rappresentato alle Olimpiadi di Atene 2004 il terzo sport più universale con atleti da 98 diversi Paesi.

    25 buoni motivi per praticare il JUDO:

    1 Il Judo ha radici culturali e storiche legate alla tradizione del Giappone
    2 La pratica del Judo è animata da scopi e ideali di nobile valore
    3 La pratica del Judo favorisce lo sviluppo del corpo, la muscolatura, le ossa
    4 La pratica del Judo forma la mente e un buon carattere
    5 Tutti, ragazzi e ragazze, anche le persone anziane, possono praticare Judo
    6 Si può praticare indossando qualunque tipo di abito
    7 Lo studio del judo può svolgersi anche attraverso brevi sessioni di pratica
    8 La pratica del judo può essere continuata durante tutta la vita
    9 Tante persone possono praticare insieme
    10 La pratica del judo non è pericolosa e non provoca incidenti alla persona
    11 La pratica del judo è interessante ed è costituita da una gran varietà di tecniche
    12 La tecnica del judo ha molte variazioni e tecniche efficaci
    13 Per essere svolta la pratica del judo non richiede spese eccessive
    14 La pratica del judo prende vita da splendide tecniche coordinate da una mente viva
    15 Lo studio del Judo può avere una applicazione per ogni tipo di persona
    16 La pratica del Judo può essere affrontata da persone di qualsiasi stato sociale
    17 Chiunque può trovare nel Judo un mezzo per valorizzare al massimo le proprie potenzialità
    18 La pratica del Judo può essere fatta ovunque e in ogni momento
    19 La pratica del Judo può essere affrontata sia individualmente che in gruppo
    20 La pratica del Judo è buona per il corpo
    21 Lo studio del Judo è per il praticante in primo luogo un arricchimento culturale
    22 Approfondire il Judo aiuta ad affrontare sia la vittoria che la sconfitta
    23 La pratica del Judo aiuta a sviluppare le proprie caratteristiche peculiari
    24 La pratica del Judo può essere fatta anche da soli
    25 Il Judo rafforza l'autostima in chi lo pratica

    MAESTRO

    Maurizio Calderini

    Clicca il seguente link per vedere e confrontare gli orari: 

    >ORARIO<

  • TAI CHI

    Uno stile interno delle arti marziali cinesi nato come tecnica di combattimento
    corso-tai-chi

    LA DISCIPLINA

    Il tàijíquán (anche abbreviato in Taiji o Tai Chi); è uno stile interno delle arti marziali cinesi nato come tecnica di combattimento, è oggi conosciuto in occidente soprattutto come ginnastica e come tecnica di medicina preventiva.
    Il Kung Fu è uno stile di vita, una via per addestrare la mente. Addestrarla a pensare diversamente dal modo di pensare occidentale, pragmatico, razionale ed essenziale.
    Il Kung Fu insegna a capire l’essere umano come un’unione di energia, corpo e pensiero.

    RICHIEDI INFORMAZIONI

CONTATTACI

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio